Esprimi un desiderio e…realizzalo! La magia è già in te con la tavola dei desideri

Film, canzoni, poesie, epigrafi, writing su capi d’abbigliamento e graffiti sui muri. La parola desiderio è davvero inflazionata.

Chi non ha sogni e desideri da esprimere? Soprattutto nel passaggio da un anno all’altro.

Sono stata lungamente indecisa se parlarti proprio a ridosso della fine dell’anno di sogni, di desideri e della loro realizzazione.

Non aspettare Natale per esprimere un desiderio, è sempre il momentoPerché?

Perché nel nostro cuore pensieri, sogni e desideri ci sono sempre, ci sono progetti e aspettative e si potrebbe rischiare di banalizzare relegando questo argomento a questo periodo dell’anno.

Dunque prendi questo “Topic” come un argomento valido in ogni momento dell’anno e della tua vita. I desideri di aprile non sono meno importanti di quelli di fine anno. Questo è un esercizio per essere sempre presenti a sé stessi, mantenere sempre i contatto con il qui e ora.

desideri da realizzare con il metariordino

Tra l’altro magari ti stai chiedendo qual è il nesso tra realizzazione di un desiderio, del raggiungimento di un obiettivo e il MetaRiordino?

Il MetaRiordino è un metodo che parte dalla riorganizzazione dello spazio fisico e dalla volontà di creare un cambiamento per migliorare il proprio stile di vita. Aumentare il benessere, ritagliarsi delle opportunità, scoprire che hai in te già tutto quello che ti serve sono i primi elementi che ti permettono di  raggiungere gli obiettivi. Bene, belle parole, dirai te…

 

Ma come si fa?

Spesso siamo coinvolti in una routine molto serrata tanto che se ti domandano “cosa desideri oggi?” Molto probabilmente troverai qualche difficoltà a rispondere, c’è un po’ di confusione e di nebulosità, sai che desideri qualcosa ma verbalizzarlo e centrare il punto non è sempre così facile e diretto.

Un aneddoto: ero a cena con delle mie amiche e ci è capitato di mangiare in una famosa catena di ristoranti una verdura esotica chiamata Okra. Una delle mie amiche ad un certo punto dice: “Ogni volta che si assaggia e si mangia un cibo nuovo bisogna esprimere un desiderio!”.

Tavola dei desideri e idee chiare per raggiungere obiettivi

Allora ho colto la palla al balzo e ho chiesto quali e quanti desideri avessero e, più o meno tutte, hanno risposto vagamente dicendo “Troppi ce ne sarebbero di desideri!” o delle cose raffazzonate e approssimative tipo “Vincere la lotteria”.

Insomma nessuna aveva proprio le idee chiare. Questo mi ha fatto molto riflettere.

Non sto parlando di desideri del tipo “Per Natale vorrei quella bellissima Clutch Bag rossa”, sto parlando di progetti di vita, grandi o piccoli che siano.

regalo, desiderio, sogno, Natale, tavola dei desideri

Tavola dei desideri, sogni e progettazione

In parecchie occasioni mi capita di affrontare il tema degli obiettivi e della programmazione dei progetti personali.

Sono momenti impegnativi questi, non si sa mai la risposta nonostante riguardi la nostra vita.

Accade qualcosa di strano spesso, come se osare e tendere a  volere qualcosa di diverso sia una cosa che non va, una cosa che non si deve fare. Ci sono blocchi e resistenze significative. Sono tanti i fattori che ostacolano anche il solo individuare o formulare un desiderio da quali semplici a quelli più strutturati. Da dove partire allora?

Utilizzo uno strumento efficace: la tavola dei desideri.

Tavola dei desideri e MetaRiordino di Clara Romanelli
La tavola dei desideri ti aiuta a focalizzare e a raggiungere i tuoi obiettivi per realizzare i tuoi desideri.
Clara Romanelli, Barbara Di Cretico Photography

 

C’è un detto Kenyota che recita: “Dove c’è un desiderio c’è una via”. La tavola dei desideri infatti è una via, un percorso che unisce strumenti del coaching all’interno del MetaRiordino con lo scopo di creare chiarezza e semplificare tutto quello che ci sembra sfidante e complicato. Sembra un semplice collage fatto di ritagli di riviste cartacee ma è molto di più. Ci sono dei passaggi e degli step ben precisi, è un iter che non va improvvisato o affrontato con leggerezza.

Make a Wish, realizza i desideri con la tavola dei desideri

Questa è proprio la mia missione di vita come Professional Organizer e cioè accompagnarti in questo cammino, procedere insieme a te per portare alla luce quelle che sono le tue reali necessità.

Ora penso che la curiosità sia diventata consistente ed è il momento di spiegarti meglio cosa intendo.

A quali bisogni risponde la tavola dei desideri?

La tavola dei desideri è un simbolo che si riferisce a pensieri e situazioni concrete. Prima di tutto a ciò che rappresenta davvero e quindi al riconoscimento di quelli che sono i tuoi valori personali. Poi al riconoscimento delle tue risorse che spesso sembrano meno di quelle che possiedi.

Un esempio molto utile è questo: la tavola dei desideri è una fotografia o meglio crea una fotografia del presente e ti accompagna, indicativamente, per un anno nel raggiungimento di quelli che sono i tuoi progetti personali.

Impara a conoscere i tuoi desideri con il MetaRiordino

Detto questo è normale che nella tua testa si stiano affollando una serie di domande del tipo:

> Come faccio a riconoscere i miei valori?

> Come faccio a riconoscere le mie potenzialità?

> Come faccio a riconoscere le mie risorse?

L’aspetto fondamentale per raggiungere i tuoi obiettivi resta comunque il Mindset, lo stato mentale. Quindi…

In che modo posso influenzare il mio stato mentale?

Tanto per cominciare attraverso 4 semplici azioni:

  1. il respiro: una respirazione corretta cambia la qualità dei pensieri;
  2. postura: una postura influisce sulle emozioni;
  3. movimenti: i movimenti ci influenzano, lenti /veloci;
  4. espressioni: il sorriso influenza lo stato interno e la qualità dei pensieri.

Rivelarti e spiegarti tutto in questo articolo sarebbe difficile e poco utile, voglio darti per ora un piccolo orientamento per farti capire alcuni concetti chiave. Per il resto è opportuno un incontro di persona per meglio favorire una tavola personalizzata secondo i criteri del MetaRiordino perché, strada facendo, è facile perdere di vista l’obiettivo. Abbiamo parlato di desideri…

MetaRiordino e Tavola dei Desideri

Ma di cosa sono fatti i desideri?

Romanticamente potrei risponderti “sono fatti di polvere di stelle”…e in parte perché no?! Lo sono! La simbologia è importante ma più concretamente, appellandomi alla mia formazione da coach, ti rispondo che gli elementi costitutivi di un desiderio sono:

  • fattibilità
  • veridicità
  • impegno
  • motiv-azione
  • risorse

Voglio lasciarti queste informazioni chiare e dirette per farti riflettere approfittando di questo periodo in cui magari puoi prenderti del tempo per te.

Voglio augurarti una riflessione attenta e centrata su di te, ti auguro pienezza e luminosa consapevolezza per questo Natale.

Sono sempre disponibile a condividere per crescere insieme.

Se hai bisogno di più info sulla Tavola dei Desideri

* info@clararomanelli.it

* +39 320 6495679

Buone Feste con il MetaRiordino

Post Correlati