Il Soggiorno

Il soggiorno è la stanza della famiglia, anche per chi vive da solo è comunque una stanza di condivisione in cui si riceve e si sta con gli altri. Il living è uno spazio che assolve molte funzioni ed è protagonista diverse attività, per questo, rivela molto di chi abita la casa. Ora tutti abbiamo quantità di device personali a disposizione ma poco più un decennio fa, quando non c’erano tutti i lap-top, tablet e smartphone, nelle case c’era un unico pc. Spesso, lo si teneva in soggiorno alla portata di tutti i membri della famiglia, nello spazio condiviso appunto.

Di solito il soggiorno, a prescindere dalla sua grandezza, ha diverse aree se ti focalizzi attentamente ad analizzare ogni singolo angolo. Di questo ti parlerò tra un po’.

Soggiorno - Riordino della casa - Clara Romanelli

Che ruolo ha questa stanza?

  • guardare la TV
  • leggere
  • ascoltare musica
  • giocare
  • praticare hobby
  • fare i compiti, lavorare

Ho elencato solo alcune delle attività più comuni, in realtà il soggiorno viene usato in mille modi. Ad esempio se hai un divano-letto diventa la stanza degli ospiti per qualche giorno. Gli stessi abitanti della casa amano schiacciare pisolini post-prandiali sul divano anziché sul loro letto. Nel soggiorno ci si sente accolti e coccolati.

Magari lo utilizzi per praticare attività manuali come il modellismo perchè ti senti a tuo agio e riesci a concentrarti. Insomma è uno spazio poliedrico, ed ecco l’inghippo. Più lo utilizziamo “più ci facciamo cose” più è facile accumulare.

 

Come gestire il soggiorno

Il soggiorno deve rimanere un ambiente confortevole  favorevole al relax e alla socializzazione. Oltre che dagli essere umani il living è frequentato alle volte anche dagli animali domestici.

Questa stanza viene utilizzata sia per attività leggere e ricreative sia per attività più impegnative come fare i compiti e lavorare. in ogni caso è utile suddividere, come detto poco fa.

 

Fai mente locale e organizza i mobili in base alla disposizione più adatta alle attività specifiche che si svolgono all’interno della stanza.

A questo punto elenca le necessità di ogni attività. Puoi ora organizzare e raggruppare gli oggetti destinati a quel preciso scopo.

Ad esempio puoi organizzare lo spazio concettualmente e fisicamente prevedendo e attrezzando le seguenti aree:

  • area lettura:

seduta, punto luce, tavolino per appoggiare drink o snack, portariviste, libreria;

  • area svago, da condividere anche con gli ospiti:

tavolino, mobile bar, giochi di società,  tv per guardare film insieme;

  • area elettronica, anche questa da condividere con gli ospiti: mobili per la tv, lettore dvd o decoder, consolle telecomandi, auricolari, tablet, computer;
  • area bambini:

crea un sistema di contenitori trasparenti tematici.

  • area animali domestici:

in questo caso circoscrivi simbolicamente uno spazio solo per la cuccia. Ciotole per cibo, acqua, lettiere di gatti e cani avranno un’altra allocazione in base alle abitudini. Tutto il resto dell’occorrente per custodire i membri pelosi della famiglia verrà sistemato in una zona apposita dell’ingresso (link articolo ingresso) per praticità.

  • area musica:

strumenti, spartiti, leggii, amplificatori, collezione vinili;

  • (e perché no?!) area zen e relax:

una piccola area con cuscini, colori chiari e linee pulite ed essenziali in cui ritrovare le energie vitali.

Soggiorno 2 - Riordino della casa - Clara Romanelli

Come preservare il soggiorno dall’inevitabile caos?

Ci sono vari mobili, contenitori trasparenti e organizer strategici che possono aiutarti a fare in modo che ogni cosa rientri in una categoria e abbia la sua collocazione funzionale.

Puoi utilizzare tavolini impilabili, armadietti, mensole, vassoi portadocumenti, cestini metallici, borse, fermalibri, divisori per ripiani, cassapanche e bauli.

Libri musica dvd e giochi possono essere organizzati e disposti secondo criteri come genere o ordine alfabetico.

 

Il soggiorno riflette il tuo stile di vita attuale?

Ridurre gli accumuli al minimo in soggiorno permette di godere al max i molti usi possibili dell’ambiente. Le cose a cui tieni risaltano meglio in un ambiente libero dal superfluo.

Deve essere uno spazio ti corrisponde e che promuove la tua felicità e il tuo benessere. Per questo, una volta organizzato, è importante rispettare un programma di mantenimento.

Il must è riorganizzare il soggiorno dopo aver fatto selezione. Queste sono indicazioni utili anche per il mantenimento dell’ordine.

Per il cartaceo:

  • scontrini: conserva solo quelli necessari e mettili in un busta o utilizza un fermacarte per tenerli in ordine
  • riviste e giornali: butta via i numeri vecchi appena letti e quando arrivano quelli nuovi
  • posta: dedicale un angolo della casa e suddividela in abase a dei criteri che sceglierai secondo tua utilità.
  • buoni sconto: mettili direttamente nel portafoglio.
  • buoni regalo: segna n. e data scadenza sul calendario e imposta una sveglia un mese prima di quella data.

Per il resto:

  • monetine: conservale tutte in un barattolo o contenitore e quando è pieno portale in banca per cambiarle con banconote o tagli più grandi;
  • piatti e bicchieri sporchi: una regola d’oro è che a fine giornata tutti devono recuperare le stoviglie sporche in giro per casa e metterli in lavastoviglie o lavarli e riporli;
  • giocattoli: tutte le sere i bimbi devono mettere a posto i giocattoli, le prime volte fate quest’operazione insieme.

Soggiorno 3 - Riordino della casa - Clara Romanelli

Le collezioni

Le collezioni, che valgano poco o tanto, sono sempre frutto di ricordi e passioni. Se si conserva però qualsiasi cosa non si attribuisce a nulla il vero valore. Il mio suggerimento è colleziona pezzi che raccontano una storia e che meritino costo e sforzo necessari per mantenerle e mostrarle nel modo giusto.

Il tuo sistema di archiviazione, per le collezioni e in generale per tutto, è buono se ti permette di trovare ciò che cerchi nel momento in cui ne hai bisogno.

 

Altri consigli per gestire lo spazio

Per gestire oculatamente lo spazio utilizza cassetti di varie dimensioni per riporre plaid del divano, riviste e altro e non addossare mobili alle pareti.

Mantieni le superfici libere. Scegli mobili di contorno piccoli come per esempio un tavolino “intenzionalmente” di piccole dimensioni che aiuta a raggiungere obiettivo accumulo zero.

Raccogli e elimina ciò che non appartiene alla stanza e che viene utilizzato regolarmente (comprese foto e regali o soprammobili che non ti piacciono). Supera i sensi di colpa e dona gli oggetti superflui ad associazioni caritatevoli o a chi organizza pesche di beneficenza.

Goditi il tuo soggiorno!