La Cameretta

La cameretta o le camerette. Mi soffermo insieme a te sull’ambiente più flessibile della casa. La stanza dei bimbi  piccoli e dei ragazzini deve essere “flessibile” per poter cambiare con rapidità seguendo armoniosamente i mutamenti dei bambini che la vivono. Niente di più logico, niente di più semplice. Se ti stai facendo domande sulla fattibilità di questa missione ti rispondo senza esitazione: “tutto sotto controllo!”. Sì perché le opzione sono tante, diverse, creative e il colore non manca.  Come sempre ci muoviamo su due fronti: eliminare e decidere.

 La funzione della cameretta

Prima di procedere bisogna decidere se vuoi che la cameretta sia un luogo tranquillo destinato a dormire, leggere, studiare e riposarsi o se deve ospitare e custodire anche il momento del gioco.

Capita molto spesso che i bimbi abbiano più giocattoli e vestiti di quanti riusciranno mai effettivamente a usarne. Il caos e l’accumulo confonde, stanca e deconcentra i piccoli e anche gli adolescenti. Liberarsi dal superfluo genera soddisfazione e accresce la creatività.

Se la stanza è condivisa è utile dipingere o contraddistinguere con un colore diverso per ogni bambino armadi e contenitori. Questo permette di restituire a ciascuno un senso di individualità.

Tutti sono hanno un ruolo nella gestione della casa perciò fatti aiutare

Tutti sono coinvolti nell’organizzazione al fine di  tenere in ordine la casa. In special modo chi utilizza una determinata stanza è responsabile della gestione, della pulizia ecc di quel preciso spazio. Una cosa importante da capire e che voglio sottolineare è questa: l’organizzazione e la cura degli ambienti non è una coercizione, alla base c’è la onsapevolezza che tutto ciò fa risparmiare tempo e dona il senso di leggerezza per godersi al meglio ciò che si ha. Questo atteggiamento favorisce la creatività e il contatto con sé stessi, aspetti assolutamente da non trascurare.

Specialmente per i più piccoli alcune idee costruttive:

  1. utilizzando meno coperte e copriletti possibili, semplifica in modo tale che possano rifarsi il letto in autonomia;
  2. metti un cesto della biancheria nelle stanze e nei bagni dei bimbi, insegna ai piccoli che ogni cosa ha il proprio posto;
  3. ganci, attaccapanni o altri supporti servono ad appendere abiti, pigiama che possono essere utilizzati una seconda volta prima di essere lavati, una gestione intelligente del -non ancora da lavare-;
  4. prepara uno sgabellino nei guardaroba così che i bimbi abbiano modo di raggiungere i ripiani senza bisogno di aiuto. Stimolare l’indipendenza è una gran cosa!

 

Età diverse e differenti  stili di vita

Neonati e bambini compiono chiaramente diverse attività da preadolescenti e adolescenti.

Per i più piccoli si può iniziare a organizzare partendo dai mobili più grandi e necessari. Per il resto tutti gli effetti personali occupano poco spazio per le loro ridotte dimensioni. Le loro attività consistono nel dormire, giocare, leggere.

Per i più grandi è più saggio investire in soluzioni di arredo che possano essere riadattate a sempre nuove e differenti funzioni. I cambiamenti avvengono molto rapidamente e il processo di organizzazione deve essere ben impostato e diventa più interessante perché deve riflettere il più possibile lo stile di vita in divenire. La scrivania per disegnare diventa il corner per truccarsi, l’armadietto dei dinosauri di plastica diventa il contenitore per le divise sportive. Le attività sono dormire, rilassarsi, studiare, creare.

 

La scatola di legno che si veste sempre di nuovo

Una scatola di legno con le rotelle (tipo cassapanca mobile) è una buona idea per riporre i giochi e gli oggetti dei bambini. La scatola crescerà con loro, il contenuto cambierà così come la sua cover. Puoi dipingere e ridipingere l’esterno e, quando i bimbi saranno più grandi, contribuiranno a personalizzare la superficie. Questo contenitore si rivelerà utile fino all’adolescenza (quando ci attaccheranno su stickers di tutti i tipi!) e oltre.

Il bauletto customizzato diventa speciale perché è facile stabilire un legame emotivo e l’utilizzo ha risvolti pratici essenziali nell’economia della gestione degli spazi. Se la scatola è piuttosta grandina e resistente, da chiusa, diventa anche una seduta. Questa idea del box cangiante che ti propongo è solo una delle tante soluzioni che si possono adottare per gestire spazio e oggetti. Puoi trovarne tante altre anche tu a seconda delle tue necessità.